logo cirics

Paul Roger Zenam (ITA)

Gli ORIGINI

Paul Roger NGOMSI TANONKOU nasce in Camerun da una famiglia dalla forte vocazione artistica.

Il padre è un insegnante, appassionato di fotografia.

La mamma  è sarta, insegna l’arte del cucito  alle giovani donne africane in procinto di sposarsi.

Il seme della passione per il bello, già innestato in Paul, si trasforma presto in pianta rigogliosa.

A fianco della madre, coltiva e sperimenta gli antichi gesti che portano alla confezione su misura di un capo, partecipando al processo creativo e facendo scaturire dalla sua fantasia idee per i modelli dei committenti.

Si laurea in informatica, lasciando la sua vocazione artistica confinata ad ambiti amatoriali. Personalizza t-shirt e pantaloni per gli amici, dà suggerimenti di stile ai compagni di liceo ed universitari.

 

Lo SPIRITO

L’identità dell’Africa. La sua vitalità, i suoi abissi cromatici, la potenza dei simboli traslati nella quotidianità mobile, dinamica, dell’uomo contemporaneo.

Paul Roger NGOMSI TANONKOU che chiama il suo brand ”Zenam” (raggi di sole) attinge al vigore espressivo del suo continente e lo stempera sul foglio del codice  metropolitano.  Con la capacità di alleggerire, di infondere ironia, di giocare in modo nuovo con archetipi entrati nell’iconografia estetica collettiva.

Maschere, stampe, codici di scrittura delle etnie africani, decorativismi attinti alla natura: tutto si contempera in un métissage unico, attuale, con iniezioni tessili e formali capaci di sradicare qualsiasi déja vu.

 

La STORIA

Il suo esordio ufficiale nel mondo della moda è nel 2002, allorché Paul Roger torna a Milano dopo anni passati a Parigi e decide di dare vita a una piccola capsule lavorando con un gruppo di donne in Camerun.

Undici look, che hanno avuto del successo fino a diventare una collezione. Questa esperienza si ripeterà l’anno successivo ma stavolta dalle donne in Mali.

Qui, nasce la passione del designer per i tessuti Bogolan e per le loro tinture naturali e terrose,  come argilla impressa su stoffa; per i simbolismi dei kuba e degli shoowa. Codici che resteranno nel DNA Zenam per sempre, insieme ai finissaggi  tie and dye.

Ma ben presto Paul Roger sente l’esigenza di un made in Italy autentico; di qui la liaison con L’Accademia Internazionale di Moda di San Giuseppe Vesuviano di Napoli, in prima battuta, lavorando con le studentesse camerunensi.

Poi, arriva la collaborazione con l’atelier Il Fatto artigiano, milanese, che culmina con l’organizzazione di una sfilata al Teatro Nuovo, nel 2012.

Intanto i blogger più importanti cominciano a osservare il fenomeno Zenam, i suoi codici identificativi così atipici eppure familiari, rassicuranti.  A conquistare l’occhio attento degli addetti ai lavori, è il crocevia folk-bespoke, la convergenza fra etnia e dandismo.

Due dei blogger più importanti nello scenario della moda, Cyprien Richiardi  e Frank Gallucci,  chiedono di poter indossare un outfit Zenam a "Pitti Uomo", nel giugno 2013, ed è subito successo.

Il PROGETTO

La matrice tessile di Paul Roger Zenam è l’incipit di ogni collezione.

La capacità di prendere stralci della storia e della cultura africane per metabolizzarli nell’organismo convulso della moda porta Paul Roger Zenam nel campo visivo di APP, azienda neonata con una forte base nel tessuto artigianale ed industriale italiano.

Una realtà che propone un business model innovativo, ponendosi al fianco di progetti di design dotati di sostanza e di visione.

Ed è cosi che nel 2014 Paul Roger Zenam entra nell’orbita di APP, per tracciare un corso definito del proprio cammino verso il successo.

Dopo un grande successo dello scorso Giugno durante la fashion week Milanese al salone white l’appuntamento d’esordio sarà al Pitti Uomo a Gennaio 2016, con una collezione scandita da tre mondi complementari e affini: un neo coloniale dalla forte mano cotoniera, una serie di capispalla in jacquard materico e potente aventi come base il velour Kuba del Kasai, per arrivare infine alla suggestione Afro Beat declinata in chiave bidimensionale, con pezzi iconici come il trucker in denim e cashmere con impunture rosse a contrasto.

Il nuovo dandy afro-politano di Paul Roger Zenam ha l’occhio sul passato con un’unica finalità: trasformare ogni suggestione in uno spunto per cambiare (in meglio) il presente.

 

Contatti

Showroom: Via Pietro Colletta, 22  Milano - Italia

Facebook:

https://www.facebook.com/ZENAM-843309325684527

https://www.facebook.com/zenam.couturemilan

Instagram: Paul_Roger_Zenam

 

@ 2016 CIRICS - Jean Roger Zeugou

Top